«Fogli d'arte» è una pubblicazione identificata univocamente da un codice ISSN (International Standard Serial Number), attribuito in data 7 marzo 2008: ISSN 1974-4455. Per comunicazioni: foglidarte@gmail.com.

venerdì 29 ottobre 2010

«Autunnonero», in Liguria un Halloween dal sapore medioevale

Benvenuti nel regno di Ade, tra miti classici, eroi e divinità, creature ibride e mostruose: potrebbe essere questo il messaggio che, nel prossimo week-end, accoglierà i visitatori del suggestivo borgo medioevale di Dolceaqua. Sabato 30 e domenica 31 ottobre, il piccolo centro del ponente ligure, celebrato da Claude Monet con una serie di dipinti, aprirà, infatti, le porte alla Halloween Gothic Fest, una dei due appuntamenti della quinta edizione di Autunnonero, il festival internazionale di folklore e cultura horror, organizzato dall’associazione culturale Autunnonero, con la direzione artistica di Andrea Scibilia.
Metamorphosis – Miti, ibridi e mostri è il tema scelto per questa due giorni, ricca di spettacoli, concerti, mercatini spettrali e percorsi eno-gatronomici, che vedrà l’intrico dei «carugi» che portano al Castello dei Doria trasformarsi nel regno dei morti: piazza Mauro diventerà la «Pianura degli Asfodeli», zona Scasasse il «Tartaro», il Vallone degli orti i «Campi Elisi» e il Castello dei Doria l'«Erebo», lo spettrale palazzo di Ade. Dopo aver attraversato il ponte nuovo e il ponte romano, camminando lungo il «percorso delle zucche», che si inerpica seguendo i gironi concentrici «naturali» dell’antico borgo della valle del Nervia, sarà possibile raggiungere tutti gli eventi in programma.
L’appuntamento di inaugurazione, Ecate Trivia, si terrà alle 16.30 di sabato 30 ottobre nella sala di vetro del Castello dei Doria, dove verrà presentato in anteprima -anche con l’esposizione di alcune delle tavole più belle- l’albo speciale di Dampyr, Lucrezia, edito dalla Sergio Bonelli Editore, con la sceneggiatura di Andrea Scibilia, i disegni di Michele Cropera e la copertina di Alessandro Scibilia. Alla presentazione seguirà, alle 18.30, un concerto d’arpa di Francesco Benozzo. Nelle stesse ore, in piazza Mauro, la compagnia ATMO – Piccolo Nuovo Teatro proporrà Horror, una parata itinerante con attori su trampoli che permetterà di incontrare due miti della cultura gotica: la strega Grimilde e il conte Dracula. La compagine teatrale di Bastia Umbra ritornerà in scena, alle 19.30, con Diavolata, che vedrà una torma di démoni, sempre su trampoli, invadere il centro storico tra fiumi di luce e fuoco, al ritmo di incessanti percussioni. La "prima attrice" del programma serale sarà, invece, la musica. Autunnonero ospiterà, sempre in piazza Mauro, un concerto dei Klimt 1918, che eccezionalmente si esibiranno sulle immagini proiettate delle tavole a fumetti di Lucrezia. La band sarà supportata dai Cellobassmetal, il duo d’archi gothic metal composto da Mariano Dapor e Fabrizio Bruzzone.
Domenica 31 ottobre, alle 16.30, la Halloween Gotich Fest proseguirà, al Castello dei Doria, con la seconda parte dell’evento Ecate Trivia, teso ad indagare il femminile che inquieta. Contemporaneamente, nel centro storico, l’associazione culturale IannàTampé, in collaborazione con la compagnia dei Cavalieri di Sant’Andrea e l’associazione culturale Autunnonero, darà vita allo spettacolo per bambini Sulle tracce di Efesto, un percorso fantastico a tappe che condurrà gli spettatori alla soglia del portale magico, dove l'inferno ed il paradiso si mescoleranno in un vortice travolgente.
A seguire, alle 18.30 e alle 19.45, andrà in scena Le ceneri di Efesto, uno spettacolo nato dalla fusione di teatro, danza, combattimenti di spade e coreografie con il fuoco dall’antica arte marziale indiana del Kalaripayatt. Un viaggio, questo, in tempi perduti, dove soavi fanciulle, bestie feroci, prodi eroi e misteriosi mastri di cerimonia lottano tra le fiamme dell’Ade.
La manifestazione si concluderà, in piazza Mauro, con l’attesissimo concerto degli Epica, la band symphonic metal olandese capitanata da Simone Simons, alla sua prima apparizione in Liguria con il Design Your Universe Tour 2010. Supporter del concerto saranno i ReVamp di Floor Jansen.
Ma Autunnonero non è solo teatro e musica. Per tutte e due le giornate, rimarrà aperto, in piazza Garibaldi, l’Halloween Market, uno spazio dove sarà possibile ammirare oggetti unici, affascinanti, bizzarri e vedere le dimostrazioni di arti e mestieri di un tempo; mentre per gli amanti della buona tavola sarà possibile partecipare a due itinerari di degustazioni guidate: Il tempio del cioccolato (con assaggi di dolci, praline e fine cioccolateria) e Il percorso di Dioniso (con degustazioni di vino Rossese nelle cantine dei produttori di Dolceacqua). Autunnonero proseguirà, nelle giornate di sabato 13 e domenica 14 novembre, a Genova, negli spazi del Castello d’Albertis, dove si terrà la seconda edizione del Convegno di studi sul folklore e il fantastico, che si propone come un percorso tra il meraviglioso e il mostruoso attraverso il cinema, la letteratura, il folklore, l’antropologia e la criminologia, con la partecipazione di studiosi e ricercatori.

Didascalie delle immagini
[fig. 1] Un artista dipinge un acquerello a Dolceacqua; [fig. 2] Ritratto degli Epica, la band symphonic metal olandese capitanata da Simone Simons Cover del volume Lucrezia; [fig. 3] Un mangiatore di fuoco a Dolceacqua; [fig. 4] Cover del libro Lucrezia di Dampyr, edito dalla Sergio Bonelli Editore, con la sceneggiatura di Andrea Scibilia, i disegni di Michele Cropera e la copertina di Alessandro Scibilia; [fig. 5] Illustrazione per il libro Lucrezia di Dampyr, edito dalla Sergio Bonelli Editore, con la sceneggiatura di Andrea Scibilia, i disegni di Michele Cropera e la copertina di Alessandro Scibilia.
[Le immagini sono state fornite dall’Agenzia Freelance di Siena]

Informazioni utili
Autunnonero 2010. Sedi varie - Borgo di Dolceacqua (Imperia). Biglietti su www.ticketone.it: ingresso per un giorno intero € 15,00, abbonamento per due giorni intero € 25,00. Biglietti al botteghino: ingresso per un giorno € 18.00, ingresso per due giorni € 29.00. Biglietti ridotti: ingresso gratuito per i bambini fino ai 3 anni, € 8.00 o € 15.00 per i bambini fino ai 13 anni. Note: la Autunnonero Halloween Gothic Fest comprende l’area a pagamento del centro storico e l’area gratuita del quartiere nuovo. L’ingresso al centro storico è consentito esclusivamente ai possessori di biglietto, con l’eccezione dei residenti. Il biglietto dà accesso a tutti gli eventi, spettacoli e concerti della manifestazione. In occasione di Autunnonero, sabato 30 e domenica 31 ottobre sarà attivo un servizio di bus navetta dalla stazione di Ventimiglia. Informazioni: www.autunnonero.com. Da sabato 30 a domenica 31 ottobre 2010.

mercoledì 13 ottobre 2010

«Visionaria 2010», cortometraggi e videoarte alla ribalta

Sarà Pupi Avati l’ospite d’onore della diciannovesima edizione di Visionaria, videofestival internazionale del cortometraggio, in programma dal 16 al 23 ottobre in Toscana, nella città di Piombino, grazie al lavoro dell'associazione culturale Visionaria e al contributo dell’amministrazione comunale piombinese, della Provincia di Livorno, di Galsi e di Unicredit.
Il regista e sceneggiatore bolognese, attualmente sul grande schermo con il film Una sconfinata giovinezza, sarà, infatti, protagonista di Guardare Avati, una vera e propria maratona cinematografica, promossa da Officine cineclub Piombino. Dieci le pellicole che appassionati di cinema e semplici curiosi potranno rivedere presso la Saletta rossa, in via Sant’Antonio. L’omaggio, interamente a ingresso gratuito, inizierà sabato 16 ottobre con La casa dalle finestre che ridono (1976); mentre domenica 17 sono previste le proiezioni di Tutti defunti... tranne i morti (1977) e Le strelle nel fosso (1979). Si proseguirà, quindi, con i film Regalo di Natale (1986), Bix (1991), Magnificat (1993), La via degli angeli (1999), Ma quando arrivano le ragazze? (2005) e Il papà di Giovanna (2008).
Il gran finale si terrà al cinema Metropolitan, nella serata di sabato 23 ottobre, con la proiezione, alle 21.30, della pellicola Una sconfinata giovinezza, alla quale seguirà un talk show con Pupi Avati e i critici Andrea Bruni, Franco Vigni, Fabio Canessa de Il Tirreno, Claudio Carabba de Il Corriere della Sera.
Pupi Avati parteciperà a Visionaria 2010 anche in veste di presidente della giuria del Premio Gran Visionario, al quale concorreranno diciotto cortometraggi provenienti da tutto il mondo, le cui presentazioni si terranno nelle giornate del 20, 21 e 22 ottobre presso il cinema Metropolitan. Nell’assegnare i riconoscimenti, il regista e sceneggiatore bolognese sarà affiancato dall’attrice Isa Barzizza, volto storico del cinema e del teatro italiano, straordinaria e indimenticabile in alcune interpretazioni accanto a Totò, con cui debuttò nel film I due orfanelli (1947) e realizzò ben undici film. Completano la giuria Fabio Canessa, Francesca Lenzi e Marco Giusti, critico cinematografico e autore televisivo, che vanta tra i propri successi la trasmissione Blob (RaiTre) e l’indimenticabile Carosello.
Al concorso si affiancano, poi, tanti eventi collaterali, a partire dalla sezione speciale del festival dedicata alla video arte, che presenterà dieci opere, selezionate da Pino Modica e Mauro Tozzi per Visionaria, dall'ex gallerista Marco Rossi Lecce e dai critici Francesca Franco e Patrizia Ferri. Questi lavori saranno esposti, dal 16 al 23 ottobre, presso la galleria Agorà di Piombino, dove il pubblico potrà votarli assegnando la Targa Vision Art.
Anche quest’anno, inoltre, il festival piombinese dedica parte della rassegna ai giovani, con il tradizionale appuntamento del Premio FuoriClasse, che farà votare otto cortometraggi agli studenti delle scuole cittadine, e con il corso di introduzione al linguaggio cinematografico, tenuto dal critico cinematografico Franco Vigni presso il Centro giovani Fabrizio Dé André. La novità di quest’anno, infine, è l’introduzione di una serata dedicata alla musica, di cui sarà protagonista anche la danza, con l’esibizione di alcune scuole di danza della cittadina toscana, selezionate da Duccio Barlucchi.

Didascalie delle immagini
[fig. 1] Pupi Avati; [fig. 2] Isa Barzizza; [fig. 3]
Deck – Ponte di Richard O' Sullivan (United Kingdom 2010); [fig. 4] Quest'estate le zanzare saranno più cattive di Silvia De Gennaro (Italy 2010)

Informazioni utili
Visionaria 2010. Informazioni: tel. e fax: (+39)0577.530803, e-mail: vision@visionaria.eu. Sito web: www.visionaria.eu.

martedì 12 ottobre 2010

Veneto, tre occasioni per giovani artisti

Venezia è, nel mondo, sinonimo di vetro. E’ di questi giorni, per esempio, la notizia che, in occasione della mostra Venice: Canaletto and his rivals, la National Gallery di Londra aprirà uno spazio dedicato al celebre manufatto muranese, con diciotto pezzi realizzati per l’occasione da altrettante aziende italiane. Si rivela, dunque, di sicuro appeal la nuova proposta del Premio Arte Laguna: una residenza per artista, della durata di un mese, presso l’importante scuola Abate Zanetti di Venezia.
L'iniziativa rappresenta un’occasione unica per conoscere e approfondire le tecniche di lavorazione del vetro in un luogo che è custode di tradizioni millenarie e di abilità tecnica, ma che è anche punto d'incontro per chi si occupa dei temi dell'avanguardia artistica e del design.
La residenza a Venezia culminerà con un’esposizione finale che racconterà il lavoro e il percorso realizzato dall’artista prescelto nell’arco del suo soggiorno. Al riconoscimento speciale, le cui iscrizioni si chiuderanno il prossimo 28 ottobre, possono prendere parte tutti i candidati alle altre sezioni del Premio Arte Laguna, che abbiano presentato almeno due opere.
In Laguna, le occasione per talenti esordienti non terminano qui. Dalla Fondazione Bevilacqua La Masa giungono, infatti, altre due opportunità: i bandi per la novantaquattresima collettiva giovani artisti e per l'assegnazione di dodici atelier della durata di un anno.
Il primo concorso è dedicato a residenti o domiciliati nel Triveneto, regolarmente iscritti ad Accademie di Belle Arti o a istituti universitari delle regione, con un’età compresa tra i 18 e i 35 anni. Gli artisti concorrenti dovranno presentare personalmente le proprie opere (tassativamente non più di due, ma di qualsiasi tecnica artistica) presso la sede della fondazione, a Palazzetto Tito, nei giorni giovedì 18, venerdì 19 e sabato 20 novembre. Una commissione sceglierà, tra i lavori presentati, quelli ritenuti meritevoli di essere esposti in una collettiva che si svolgerà, presso la sede della Galleria di Piazza San Marco, dal 19 dicembre al 23 gennaio 2011. Ai tre autori giudicati più meritevoli saranno, inoltre, attribuite una borsa di studio del valore di 3.000,00 euro e due borse di studio del valore di 1.500,00 euro messe a disposizione dalla Fondazione Bevilacqua La Masa. Stessi requisiti valgono per chi volesse disegnare l’immagine grafica della novantaquattresima collettiva giovani artisti della Fondazione Bevilacqua La Masa. In questo caso, i progetti dovranno essere presentati in scala non inferiore a 1:5, su fogli A/4 (cm. 21 x 30). Il vincitore verrà premiato con la somma di 800,00 euro e vedrà la sua immagine riprodotta sul manifesto, sugli inviti e sulla copertina del catalogo della Collettiva 2010.
Dalla fondazione veneziana giunge, poi, anche un bando in conformità con quanto disposto nel testamento olografo della duchessa Felicita Bevilacqua La Masa: l’assegnazione a dodici giovani artisti meritevoli di uno spazio a Venezia presso il complesso dei SS Cosma e Damiano alla Giudecca e presso Palazzo Carminati a San Stae, da adibire a studio per la durata di un anno.
Per partecipare alla selezione, i richiedenti dovranno avere un’età compresa tra i 18 e i 35 anni alla data del presente bando, risultare residenti o domiciliati per motivi di lavoro o di studio nel Triveneto, disporre di redditi in misura non superiore a 10.000,00 euro lordi ed essere iscritti all’Archivio Artisti della Fondazione Bevilacqua La Masa. Le domande dovranno pervenire entro il 16 dicembre 2010.

Per saperne di più
http://www.premioartelaguna.it/
http://www.bevilacqualamasa.it/

Notizie utili
Premio Internazionale Arte Laguna. c/o Arte Laguna, via Roma, 29/A - 31021 Mogliano Veneto (Treviso), tel. (+ 39)041.5937242, fax (+39)041.8627948, info@premioartelaguna.it.
Bandi di concorso per la 94esima Collettiva Giovani Artisti e per l’assegnazione degli Atelier. Fondazione Bevilacqua La Masa, Dorsoduro 2826 -30123 Venezia, tel. (+39)041.5207797, fax (+39)041. 5208955.